Attenzione agli equivoci: cosa si intende per “le cose vanno bene”

Affermare che “le cose vanno bene” non significa essere fuori dal pericolo.
Questa parte del sito è dedicata a quei malati che non hanno malattia visibile alla TAC o agli altri esami di imaging clinico e che “navigano” verso la guarigione. Non si può escludere che ricadano, ma la ricaduta è solo una possibilità ed al momento non c’è motivo di pensare che avvenga. Quindi in generale questi pazienti hanno avuto un tumore allo stadio 1, 2 o 3 ed il tumore è stato eliminato in modo completo FIGURA 9 e 10.

Fig. 9 La terapia adiuvante è inutile in quanto non ci sono micrometastasi ed il paziente è già guarito grazie all’intervento chirurgico I cerchi bianchi indicano la crescita del tumore primitivo che in questo caso, fino al momento dell’intervento (la lunga freccia rossa sottile) non ha dato metastasi. Quindi la terapia adiuvante è inutile perché l’intervento ha già eliminato tutte le cellule tumorali.


Fig 10. La terapia adiuvante è cruciale perché se sono presenti micrometastasi, il paziente ricadrebbe, ma è guarito dalla terapia che elimina le micrometastasi I cerchi bianchi indicano la crescita del tumore primitivo che in questo caso, al momento dell’intervento (la lunga freccia rossa sottile) ha già dato metastasi. Qui la terapia adiuvante riesce ad eliminare tutte le cellule tumorali dopo l’intervento. Purtroppo, non c’è modo di prevedere se la terapia adiuvante funziona come in questo caso .

Questo è in netto contrasto con la condizione metastatica (stadio 4), quando le cure stanno facendo effetto e “le cose vanno bene”. In quest’ultima condizione le cure fanno regredire il tumore e le sue metastasi, il paziente sta bene, ma il problema di fondo rimane. Una volta che il tumore è andato in circolo ed ha dato metastasi, ben difficilmente è eliminabile completamente senza più ricadute, salvo eccezioni. Le eccezioni dello stadio 4 metastasico sono descritte e discusse nel capitolo dedicato alle terapie del tumore in fase avanzata. (I DIVERSI GRADI DI GRAVITÀ DELLA FASE AVANZATA DEL TUMORE) In queste circostanze è anche possibile la guarigione anche se questo rimane un evento eccezionale.

Per garantirti un esperienza migliore del nostro sito web utilizziamo i cookie. Per maggiori dettagli o per gestire il consenso clicca qui.